.
Annunci online

senzaregole
Io della vita non ho capito un cazzo
SOCIETA'
16 gennaio 2014
Zingari, vedo zingari ovunque... Che paura! (Buongiorno cannocchietti!)
Buongiorno lettori e scrittori del "Cannocchiale". Spero che le vostre mattinate si siano svolte al meglio e che voi ne siate stati i protagonisti assoluti. 
Personalmente devo ammettere che mi sto svegliando ancora, ma non per questo posso dire d'aver "perso la mattinata". Diciamo, più che altro, che l'ho impiegata per riposare le mie "stanche membra" e per recuperare un po' di sonno perduto. Adesso però si torna a lavoro. u_u
Da quando mi sono messa al pc, verso le 12, ho avuto modo di acquisire diverse informazioni. Una delle quali riguardava una bufala, che pare stia girando molto in rete al punto d'essere considerata "virale", a proposito degli zingari in Italia. L'articolo che l'ha diffusa, con la rapidità della peste bubbonica, mi è stato segnalato da un'amica su "Facebook" che era sinceramente preoccupata per le sorti del nostro paese e parlava di una presunta nuova legge secondo la quale se gli zingari rubano al di sotto dei 200 euro il furto non è considerato tale e lo zingaro viene lasciato andare via. 
Immagino riusciate a vedere anche voi l'assurdità di tutta questa storia, dato che nessuna legge comunale o nazionale potrà mai andare in conflitto con le norme della la Costituzione Italiana o del buon senso comune. Una legge simile, dopotutto, tutelerebbe il furto, motivo per cui sarebbe inammissibile. Mi sono bastati due secondi per verificare la veridicità della fonte e dell'informazione stessa ed è emerso che l'articolo, nella sua totalità, era una "bufala" volta a fomentare una vera e propria "guerra tra poveri" che, tra l'altro, è già in atto nel paese.
Possibile che sia più facile far indignare centinaia di persone con false informazioni che far si che esse si informino a dovere? Cosa ci vuole ad informarsi, nell'era delle tecnologie, dopotutto?! 
Solo un po' di tempo e di interesse personale.
Come si fa a non provare curiosità e non aver voglia di approfondire?! 
Se questa notizia si è diffusa così largamente, creando anche consensi e scompiglio, vuol dire che ha raggiunto molte persone... Possibile che nessuna di queste si sia opportunamente informata in merito prima di iniziare a diffondere una menzogna ed indignarsi per la stessa?

Mi sembra tutto così assurdo che ho bisogno di un'altra tazza di caffè. Vi lascio dunque con un appello: vi prego, informatevi un po' di più... Non dico sempre, ma almeno quando una questione pare vi stia tanto a cuore da creare in voi agitazione od indignazione. 

A presto,

_Sarea...
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE