.
Annunci online

senzaregole
Io della vita non ho capito un cazzo
SOCIETA'
14 febbraio 2015
10 regole per sopravvivere ad un san Valentino "zombie"
Nello stile del film "Benvenuti a Zombieland" ho deciso di proporvi 10 regole per poter sopravvivere a quella che ritengo essere la festa più idiota d'occidente-rullo di tamburi- San Valentino.
Fatevelo dire da una persona che non ne ha mai voluto celebrare uno, in maniera tradizionale, per rimanere fedele ai propri principi: San Valentino è una truffa, una presa per culo! 
Non mi si fraintenda, posso anche comprendere che si voglia vederlo, nella sua melensa ipocrisia consumista, come una scusa per festeggiare con il proprio partner (anche se trovo sia triste necessitare di una scusa in questo caso), ma questo non obbliga coloro che vogliono per forza festeggiarlo a rompere le ballucce a tutti i non interessati con cuoricini e frasi stucchevoli. (Che purtroppo, però, non servono a tappare alcun buco del molestatore di turno)
Preamboli gentili a parte, voglio rivolgermi a coloro che, come me, non sono grandi fan di questa ricorrenza.
Per riuscire a mantenere il buon umore, oggi, ho qualche consiglio per voi. Specie se siete un po` malinconici e in questa data tendete a sentirvi depressi. 

1) cercate di cambiare prospettiva. Lo so, sembra banale, ma cambiando prospettiva d'osservazione si risolvono moltissimi problemi. San Valentino, con la sua ipocrisia vi irrita? Dedicate questa giornata a qualcosa d'autentico. A voi stessi, per esempio, o ai vostri cari. Rendete san Valentino la festa dell'amore -secondo voi- e non degli innamorati e tutto diverrà più piacevole;
2)se vi è concesso -come oggi è capitato a me- svegliatevi tardi! Crogiolatevi tra le coperte, goduriosamente, fino a mezzo dì e poi concedetevi una lauta e dolce colazione. Resto, infatti, dell'opinione che un buon sonno, un pasto ricco di zuccheri (la serotonina è vostra amica) ed il giusto apporto di vitamine siano fondamentali per poter riuscire a mantenere il buon umore;
3)evitate assolutamente la televisione (ottima norma per tutti i giorni)... Visto che oggi, quasi sicuramente, ogni film o programma vertirà sull'argomento "amore" o "cuori infranti" mettendovi di cattivo umore e, nel caso dei più depressi, facendovi sentire soli ed inadeguati.  (Non lo siete, rientrate solo in un differente target di mercato);
4) se amate i colori, come me, vestitevi di colori che vi rendano più allegri. (Io amo il verde, il rosso od il giallo ad esempio);
5) fate una buona passeggiata all'aperto. Ognuno vada dove meglio si trova. Non lasciatevi vincolare dalle convenzioni sociali... Non dovete necessariamente andare in qualche locale. Potete immergervi nella natura, optare per un piano bar, andare in biblioteca o andare da qualche parte dove avreste voluto andare da tempo;
6) appena avvertite fastidio o malinconia, non siate masochisti ed eliminatene la fonte. (Se si tratta di un rompiballe non letteralmente, mi raccomando. Anche se può sembrare, non stiamo parlando di veri zombie). Non crogiolatevi tra canzoni depressive e film strappalacrime o vi meriterete d'essere depressi;
7) concedetevi un piccolo regalo. No, non parlo di un regalo di san Valentino, quanto di una piccola concessione. Non è importante di che si tratti. Potete optare per del cibo raffinato, più delicato ed elegante del solito, di un buon libro o di un nuoco CD... Non è importante cosa sceglierete, l'importante è che vi sentiate coccolati;
8) non uscite con qualcuno solo per non rimanere da soli. Finireste solo con il concetrarvi su qualcosa che non vi interessa, tra l'altro finendo con il rimanerne insoddisfatti, quindi fatevi un piacere ed evitate a voi stessi questo imbarazzo. Valete di più di una cena di ripiego con il primo tizio (ovviamente mi rivolgo anche ai maschietti, dico "tizio" perché me lo impone la grammatica italiana) che vi capita a tiro e che probabilmente vi romperà le "scatolette" tutta la serata. Meglio se vi concentrate su voi stessi, ne valete certamente di più la pena;
9) svolgete attività che ritenete essere divertenti e rilassanti. Guardate programmi comici, leggete storie divertenti, dipingete guidati da della musica entusiasmante, costruite qualcosa che vi dia soddisfazione in futuro (non parlo necessariamente di una costruzione materiale), datevi a delle attività insolite, rompete la routine, fate sesso se vi aggrada (non è importante che siate soli od in compagnia, il sesso è un qualcosa di molto naturale e così andrebbe vissuto), andate al parco con il vostro amico a 4 zampe... O a tre, o a due se preferite, ma non rimanete a causa ad autocommiserarvi;
10) rispettate voi stessi. Se pensate che qualcosa sia un'idiozia ditelo pure apertamente. La repressione di un'idea o di un sentimento sfociano sempre in effetti negativi nell'essere umano. Non vi dico di essere necessariamente scortesi e/o rudi nel farlo. Nulla vi impone d'esserlo, anzi vi consiglierei d'optare sempre per l'essere diplomatici quando vi è concesso, solo non lasciate che la "buona educazione" ed una troppo rigida imposizione di valori, che magari non vi appartengono nemmeno, vi porti ad essere frustrati ed infelici. Nessuna norma di "bon ton" vale la vostra salute e la vostra calma, dunque se qualcuno vi dovesse infastidire con atteggiamenti molesti o altro fateglielo presente. Non marinate nel vostro disappunto e nella vostra frustrazione senza alcun motivo. Rispettate sempre prima voi stessi e poi le convenzioni sociali.

Penso sia tutto. Ora torno a dedicarmi al mio fedele quadrupede. (Sarà un cane? Sarà un gatto... Chi lo sa, lo lascio immaginare a voi).
Buona vesta dell'amore a tutti. ;) 
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE